“Hai poca acqua calda? Ecco i primi consigli da seguire per risolvere il problema della poca acqua calda”

La poca acqua calda è un problema che a volte può essere risolto anche senza chiamare un tecnico o un idraulico.

Se non ti esce acqua calda, prima di telefonare per un intervento di ricerca guasti, prova a seguire questi utili consigli.

tanta acqua poca acqua calda

Un sorriso: tanta acqua ma davvero poca acqua calda.

 

Prima di chiamare il tecnico prova a seguire questi facili consigli.

“Le valvole dell’acqua calda sono aperte del tutto?”

Se le valvole non sono bene aperte, allora passerà meno acqua.

L’elettronica non farà lavorare correttamente la caldaia se non arriva un sufficiente flusso d’acqua.

La caldaia non partirà oppure avrai continui accensioni e spegnimenti.

Stai sprecando tanto combustibile per avere una quantità di acqua calda insufficiente.

 

“La valvola del gas è bene aperta?”

Se la valvola del gas è chiusa anche solo parzialmente, potrebbe non arrivare sufficiente combustibile alla caldaia. Poco combustibile significa poca fiamma e quindi poco calore.

Ricorda: per normativa le valvole del gas sono sempre quelle di colore giallo.

Nei principali modelli di caldaie murali, la valvola del gas si trova sul fondo.

Se verifichi che hai poca pressione di gas anche ai fornelli della cucina, allora controlla pure tutte le valvole installate prima e dopo il contatore.

 valvola gas gialla

 

“Hai puliti i filtri dei rubinetti?”

La poca acqua può dipendere dai filtri sporchi dei rubinetti. Se passa poca acqua, la caldaia non capisce che ne hai richiesta e quindi non si accende.

Pulisci gli aeratori rompigetto dei miscelatori.

Svitali, scuotili e passali in aceto di vino bianco.

Fanne una buona abitudine, i rubinetti della cucina e del bagno dureranno più a lungo.

 aeratore rompigetto rubinetto

 

Pulisci i rubinetti portafiltro del lavabo, del lavello e del bidet.

 rubinetto sotto lavabo se filtro sporco poca acqua calda

Nella foto vedi un esempio di rubinettino portafiltro. Potresti averli in cucina sotto il lavello, in bagno sotto il lavabo oppure dietro al bidet.

Al suo interno è contenuto un filtro a maglia di forma conica. Il filtro è accessibile svitando la testa, come indicato dalla freccia azzurra.

Il calcare che ostruisce i filtri è un problema molto frequente quando non esce acqua calda. Non solo ostruisce, ma danneggia anche la lavatrice, l’asciugatrice, la lavastoviglie, il ferro da stiro e tutti gli elettrodomestici di casa che utilizzano acqua.

Altre volte la colpa è di ossidi di ferro oppure terriccio che entrano dalle linee dell’acquedotto.

Il filtro sporco sembra un disagio, in realtà sta proteggendo il tuo impianto, la caldaia, gli elettrodomestici e i rubinetti.

 

“La caldaia dà ancora poca acqua calda?”

Se la caldaia produce ancora poca acqua calda allora ti serve subito l’intervento di un tecnico specializzato.

 

“Chiama il numero 041.4764716”.

telefono assistenza caldaie a Venezia Mestre

oppure 

“Compila i campi qui sotto, verrai richiamato per un intevento di ricerca guasti”.

Il tuo nome
La tua email
Il tuo telefono
La tua città
Il tuo messaggio
Usando questo modulo accetti la memorizzazione e la gestione dei tuoi dati da questo sito web.

 

“Vuoi affidarti anche per il controllo periodico della caldaia?”

Qui c’è la pagina dedicata alla manutenzione periodica delle caldaie.

Il controllo periodico della caldaia (manutenzione ordinaria) mantiene l’impianto efficiente e sicuro.

Anche il costo della bolletta del combustibile sarà più basso.

Il tecnico controllerà anche il tiraggio della canna fumaria per la tua sicurezza da ritorni di monossido di carbonio.

 

“Hai poca acqua calda proprio quando ti serve di più?”

telefono assistenza caldaie a Venezia Mestre

Al numero 041.4764716 parli direttamente con gli uffici di Mestre Venezia Chirignago. Puoi richiedere l’intervento di assistenza e ricerca guasti per risolvere il problema della poca acqua calda.

Il tecnico valuterà se la poca acqua calda è dovuta da un problema meccanico o elettronico. Alcune volte il problema è dovuto dal calcare, altre volte dagli organi della caldaia.

 

 

 

 

Menu