Perdita gas? odore gas?

Riparazioni perdite di gas. Cosa fare in caso di odore di gas.

Perdita gas?
Odore gas?.

Servizio ricerca e riparazione perdita gas metano o GPL.

Servizio riparazione perdita di gas metano

 perdita gas: numero verde Quellidicasa a Chirignago Mestre Venezia per riparazioni da fughe di gas metano

Perché chiamare Quellidicasa in caso di fughe di gas?

Scopri perché chiamare Quellidicasa in caso di fughe di gas metano.

punto riparazione perdita gas metano a Chirignago Mestre Venezia Assicurazione RCT sull’esecuzione dei lavori

punto riparazione perdite gas metano a Chirignago Mestre Venezia Abilitazione in camera di commercio ad interventi di riparazione e a nuovi impianti su linee adduzione del gas metano o GPL.

punto riparazione perdita gas metano a Chirignago Mestre Venezia Abilitazione in camera di commercio ad interventi di riparazione e a sostituzione di caldaie.

punto riparazione perdite gas metano a Chirignago Mestre Venezia Servizio completo di idraulici e muratori dipendenti.

punto riparazione perdita gas metano a Chirignago Mestre Venezia In caso di bisogno di ripristini di piastrelle o pavimenti, a Chirignago Mestre Venezia hai una sala mostra tua disposizione (ecco dove siamo).

punto riparazione perdite gas metano a Chirignago Mestre Venezia 800 97 43 79 – Hai questo numero verde gratuito da chiamare.

“Come mi accorgo di avere una perdita di gas?”

  • Costo eccessivo della bolletta.
  • Odore di gas (in natura il gas combustibile è inodore, per motivi di sicurezza viene però additivato dal fornitore).
  • Nonostante tutti gli apparecchi siano chiusi, i numeri sul contatore continuano a girare.

Attenzione: spesso le perdite di gas sono microperdite. Non sento immediatamente cattivo odore. Il contatore gira molto lentamente.

In questi casi, senza la corretta attrezzatura, c’è bisogno di più tempo per accorgersi della fuga di metano o GPL.

“Cosa faccio in caso di perdite di gas?”

  • Apri immediatamente le porte e le finestre.
  • Chiudi le valvole del contatore e di eventuali bombole.
  • Chiama immediatamente il numero verde 800 97 43 79.

“Cosa NON devo fare in caso di perdite di gas?”

  • Non devi accendere dispositivi elettrici ed elettronici. Anche l’uso del campanello o l’accendere una lampadina possono innescare un’esplosione..
  • Sottovalutare il pericolo.
  • Non devi usare fiamme per controllare dove si presenta la perdita di gas: si innesca un’esplosione.

Cosa succede se chiamo i vigili del fuoco o l’ente che mi eroga il gas?

Ti chiudono il contatore del gas.

In caso di dubbi potrebbero chiudere i contatori anche alle altre famiglie del condominio.

Dovrai comunque farci intervenire per la sistemazione.

L’ente fornitore ti chiederà un costo per la successiva riattivazione.

Dovrai inoltre obbligatoriamente pagare anche per la certificazioni di tenuta del gas metano o per la nuova dichiarazione conformità.

Dove si possono creare perdite di gas?

  • Nei collegamenti successivi al contatore.
  • Nelle tubazioni esterne.
  • nelle tubazioni a pavimento o dentro le pareti.
  • Sui flessibili di collegamento.
  • Nei dispositivi alimentati a gas come le caldaie, i piani cottura, gli scaldacqua e simili.

Lavori assicurati RCT.

Qualità garantita.

Come saremo sicuri che non ci siano altre perdite di gas?

A riparazione eseguita faremo una prova di tenuta strumentale dell’impianto che, con certezza, permetterà di capire se ci sono altre perdite di gas.

I consigli dell’idraulico per prevenire fughe di gas.

“Rispetta le manutenzioni periodiche della caldaia” (vedi qui la nostra offerta).

“Non ostruire i fori di aerazione e ventilazione sulle pareti”.

“Fai controllare il tubo del gas dei fornelli (attenzione alle scadenze!)”.

“Se hai dei vecchi fornelli non lasciarli accesi ed esposti a correnti d’aria”.

“Se vai via per qualche giorno chiudi sempre la valvola del contatore”.

“Ricorda di chiudere le valvole ad eventuali bombole di GPL”

Menu