Risparmiare gas in cucina

Come risparmiare gas in cucina? Ti basta un solo minuto per imparare a risparmiare gas. 

Vuoi consumare meno gas e avere una bolletta più leggera?

7 piccoli accorgimenti facili e veloci per risparmiare gas in cucina.

1) Utilizza sempre le padelle delle giuste dimensioni rispetto al fuoco del piano cottura. Quando il fuoco fuoriesce dal fondo della padella, non sta cedendo bene il suo calore e sprechi gas.

2) Scegli solo pentole e padelle con un ottimo fondo.

Risparmierai gas durante la cottura dei cibi perché il calore si distribuirà in maniera uniforme.

Meglio optare per fondi in acciaio alti oltre un centimetro.

Sono efficaci anche le padelle in ceramica o in ghisa non smaltata.

3) Scopri la cucina a vapore su più piani.

La cottura al vapore a castello permette la preparazione contemporanea di più pietanze.

Si utilizza un unico fornello e la fiamma del gas va mantenuta sempre bassa.

Il fuoco si può spegnere alcuni minuti prima del termine della cottura, quando ormai ci sarà abbastanza vapore per portarla a termine.

4) Metti il coperchio sopra le pentole per mantenere il calore all’interno, risparmiare gas e velocizzare i empi di cottura.

5) Con i cibi a cottura più lunga, preferisci la pentola a pressione, con essa puoi anche dimezzare i tempi necessari.

6) Estrai in anticipo il cibo dal frigorifero. Per riscaldare il pranzo o la cena conservati in frigorifero, estrailo anche con un’ora di anticipo. Abbrevierai il tempo necessario.

I cibi freddi o congelati richiedono un consumo maggiore di gas per poter raggiungere la temperatura di cottura.

7) I piani cottura a fiamma verticale come quelli di AEG possono farti risparmiare il 20% di gas.

risparmiare gas in cucina con i piani cottura AEG a fiamma verticale

Nella foto un esempio di piano cottura AEG a fiamma verticale con 5 fuochi.

La sala mostra del negozio di Mestre Venezia Chirignago propone spesso gli elettrodomestici AEG per le cucine dei migliori clienti.

Menu